DOTT.SSA AGNESE LANATÀ

Articoli

Benefici dell'attività fisica sulla mente.

L'attività fisica svolta in modo regolare produce molti benefici effetti sia sul corpo che sulla psiche. È stato dimostrato che lo sport, se praticato senza eccessi e con regolarità, può prevenire e alleviare i sintomi dell'ansia e dello stress. Esso, oltre a migliorare la salute e a ridurre stress ed ansia, contribuisce a rilassare la tensione muscolare e aiuta a dormire. La sua azione positiva si esercita sulla circolazione sanguigna, sull'attività neuronale, sull'aumentato rilascio di endorfine. Le endorfine sono sostanze chimiche di natura organica prodotte dal cervello, dotate di proprietà fisiologiche simili a quelle della morfina e dell'oppio, di tipo analgesico ed eccitante. L'aspetto più affascinante ed interessante delle endorfine risiede nella loro capacità di regolare l'umore. Durante situazioni particolarmente stressanti il nostro organismo cerca di difendersi rilasciando endorfine le quali, da un lato, aiutano a sopportare meglio il dolore e, dall'altro, influiscono positivamente sullo stato d'animo. Oltre a questo l'attività fisica produce molti altri benefici sulla salute della psiche. Innanzitutto migliora la sensazione di autoefficacia e di fiducia in se stessi. Spesso quando una persona è molto ansiosa tende a evitare parecchie attività vissute come difficili o minacciose; fare sport implica il porsi degli obiettivi, che, per quanto piccoli, aiutano a sentirsi più capaci e più fiduciosi nelle proprie possibilità di raggiungere delle mete. È importante adattare l'attività fisica alle proprie abitudini quotidiane, in modo da renderla parte della propria giornata, e non viverla come un impegno gravoso da portare obbligatoriamente a termine, che magari causa la rinuncia di qualcosa di importante. Essa non deve diventare un peso, un dovere, un ulteriore problema da affrontare; piuttosto, il movimento dovrebbe essere vissuto come un momento di piacevole svago da dedicare a se stessi, per il proprio benessere psico-fisico-sociale. Lo sport produce inoltre ottimi effetti sull'autostima. Chi soffre di problemi di ansia tende ad avere una bassa autostima, e fare dell'esercizio fisico, anche moderato, può aiutare a produrre miglioramenti in questo senso. Fare qualcosa per se stessi vuol dire considerarsi abbastanza importanti da consentirselo. E’ stato anche osservato che gli effetti positivi sul tono dell’umore si manifestano immediatamente.

Una spiegazione a tutto ciò si trova nel fatto che l’attività fisica produca dei cambiamenti fisiologici a livello dell’asse ipotalamico-ipofisario, in grado di agire su centri nervosi responsabili delle nostre risposte emotive. In soggetti normali, non affetti né da ansia o depressione, è stata verificata la relazione positiva tra attività fisica e benessere psicologico. In queste persone l’effetto maggiore sull’emozioni e sull’umore è da ricondursi a fattori soprattutto psicosociali. Mi piacerebbe che tutti inserissimo nel nostro vocabolario la parola neuropeptidi. Questo termine, coniato da Candace Pert nella sua ricerca sulle funzioni cerebrali, si riferisce ai “messaggeri chimici” che viaggiano in tutto il corpo ogni volta che meditiamo un pensiero o pronunciamo una parola. Quando i nostri pensieri sono rabbiosi, giudicanti o critici, le sostanze chimiche prodotte deprimono il nostro sistema immunitario. Quando i nostri pensieri sono amorevoli e positivi, i messaggeri producono altre sostanze chimiche che rafforzano il sistema immunitario. La scienza sta finalmente accettando che esiste un collegamento tra la mente ed il corpo.

Perciò, attimo dopo attimo, noi scegliamo, consciamente o inconsciamente, pensieri sani o malsani che influenzano il corpo. L’autostima ha una sua importanza; oltre ad essere un indicatore di salute mentale, è significativamente correlata anche con una migliore salute fisica. Questo è spiegabile con il fatto che le malattie croniche, inducendo depressione, abbassano l’autostima stessa. Pertanto il praticare sport e migliorare la salute, hanno effetti significativi anche su di essa. Il mio obiettivo è quello di dimostrare come lo sport possa davvero essere considerato un importante “fattore autoprotettivo della salute fisica, psicologica e relazionale”, in grado di incidere in direzione positiva la qualità della vita e di aiutarci sia nella cura che nella prevenzione dell’insorgenza di psicopatologie! Tale pensiero è accompagnato dalle risposte di un intervista a Massimo Loviso, Calciatore del Parma Calcio, attualmente in forza al Gubbio:

1.Signor Loviso, durante l’allenamento fisico per lei è importante curare l’aspetto psicologico?

Si. Personalmente voglio sempre migliorare. Solo con il lavoro quotidiano si riesce a fare ciò. Quindi, ponendomi obiettivi, mi motivo e mi sprono affinché riesca a raggiungerli. Anche tra compagni ci si aiuta sempre e ci si 'carica' con l'esempio e la parola. Mister e staff curano questo aspetto motivandoci sempre a migliorare tecnicamente, fisicamente e mentalmente.

2.Il benessere psico-fisico dell’atleta incide positivamente sulla propria qualità di vita sociale e relazioni personali?

Si. L'essere allenati fisicamente e mentalmente aiuta a stare in gruppo e una relazione sentimentale. Ma penso che una persona debba stare molto bene con se stessa perché tutto ciò è la conseguenza del benessere delle persone al tuo fianco.

3.Perché è importante la comunicazione durante l’allenamento fisico e come incide sulla mente e sull’autostima dell’atleta?

Secondo me è molto importante! È il motore per far si che un gruppo o la singola persona stia bene. Un mister deve essere bravo a comunicare con il proprio staff e con i propri giocatori: parole positive e concetti semplici. Tutto ciò aiuta a far si che l'atleta creda al 100% in quello che fa e quindi grande autostima per migliorare.

Amate voi stessi, e amate la vostra vita! Dentro di voi c’è una persona intelligente, potente, dinamica, capace, sicura di sé, vivace, vitale, favolosa. Lasciate che venga fuori e che giochi. Il mondo vi sta aspettando.

 

                                                                                                       Dr.ssa Agnese Lanatà

                                                                                                Psicologa Clinica-Psicoterapeuta